News

Jiffy: il “WhatsApp” dei pagamenti

Jiffy: il "WhatsApp" dei pagamenti.

Jiffy: il “WhatsApp” dei pagamenti

Pagamenti via smartphone, un’app semplice e immediata

Si chiama Jiffy, il nuovo metodo per inviare denaro in tempo reale: semplice, rapido e soprattutto sicuro, basta associare il codice IBAN del conto al numero di telefono cellulare.

Questa soluzione è disponibile per tutte le Banche che operano con pagamenti in Euro, la prima a proporre questo servizio ai suoi clienti è stata la UBI Banca che ha testato il servizio nella città di Bergamo ed ora lo sta estendendo a tutte le sue filiali.

Si parla di un potenziale di 400 milioni di correntisti in tutta Europa che possono sfruttare questo servizio per le occasioni più disparate: ad esempio per ripagare un amico che ci ha pagato la cena l’altra sera e aveva anticipato la somma al posto nostro.

L’addebito e l’accredito avvengono tramite un bonifico SEPA (eseguito in tempo reale).

Jiffy è semplice e immediato come allegare una foto o un messaggio vocale su Whatsapp: chi di noi non l’ha mai fatto?

Il procedimento è presto spiegato: entrando sulla homebanking della propria Banca, bisogna fornire il proprio numero di cellulare che fungerà da invia/ricevi denaro. Il sistema assocerà il codice IBAN al nostro numero appunto, e scaricando l’applicazione Jiffy, avremmo sott’occhio la nostra rubrica dove gli utenti abilitati sono contraddistinti da una speciale icona.

Basta inserire il destinatario, l’importo desiderato e volendo anche un piccolo testo,dopodiché premere invio.

Disponibile per smartphone Android, iOS, Windows Phone, anche gli operatori telefonici come Vodafone, Tim e 3 si stanno aggiornando e accordando per offrire tale servizio ai propri utenti.

Da ora in poi, niente più scuse se siamo in ritardo con la paghetta di nostro figlio!

Jiffy: il "WhatsApp" dei pagamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *